Dal 2005 al 2012 471 persone sono morte a seguito di caduta in una corsia di ospedale.

Il 78% di queste cadute era sicuramente prevedibile.

Questi dati sono forniti direttamente dal Ministero della Salute nella sua attivita’ di monitoraggio degli errori in sanita’.

Tutto questo ha un costo altissimo per il contribuente: in caso di caduta mortale, le ASL o le Aziende Ospedaliere devono pagare agli eredi fra gli 800.000 e 1.500.000 di euro.

In questi casi, per ottenere il risarcimento dovuto, puo’ anche essere sufficiente la diffida del legale, essendo l’istruttoria svolta dall’azienda ospedaliera rapida e contenuta.

 

15 gennaio 2016

MORTI CONSEGUENTI A CADUTE IN OSPEDALE

Dal 2005 al 2012 471 persone sono morte a seguito di caduta in una corsia […]
12 gennaio 2016

DANNO DA NASCITA INDESIDERATA L’INTERVENTO DELLE SEZIONI UNITE

Cass. Civ., Sez. Un., sentenza 22 dicembre 2015 n. 25767 In materia di danno da […]
30 settembre 2015

MALASANITA’: RISARCIMENTI PIU’ VELOCE SE SI FA PERIZIA IN MEDIAZIONE

Diciamo la verita’, l’introduzione della mediazione non ha ancora dato i frutti sperati. Le controparti, […]
7 settembre 2015

RESPONSABILITA’ MEDICA: ATTENZIONE ALLE CONSEGUENZE DI UNA LITE TEMERARIA

Con sentenza n. 835/2015 il Tribunale di Padova, ritenendo gravemente infondata la richiesta di ottenere […]